Per slaccatura si intende la rimozione dello strato di vernice acrilica trasparente dalla superficie del saxofono e delle chiavi. Questa viene spruzzata in fase di costruzione dello strumento al fine di preservare la lucentezza dell'ottone e per proteggerlo dall'ossidazione. Non tutti i saxofoni sono laccati, specie quelli argentati o, come per esempio i saxofoni Yamaha, sono ricoperti da una laccatura metallica applicata con polveri elettrostatiche e cotti in forni speciali. In questo strumento Ŕ stata effettuata la completa slaccatura della superficie, eliminandone ogni residio, consentendo la lucidatura a nuovo sia del fusto che delle chiavi. ╔ una lavorazione molto impegnativa da effettuarsi solo in casi particolari e su strumenti pregiati. Molti musicisti di un certo livello, in possesso di saxofoni vecchi, ma particolarmente preziosi, preferiscono far rimuovere la laccatura originale per migliorare notevolmente il suono e, non meno importante, anche l'estetica. Tutta la lavorazione, dalla slaccatura chimica, lucidatura e quindi al montaggio e ritamponatura Ŕ eseguita esclusivamente a mano.
Particolare del saxofono prima e dopo la lavorazione
Vengono sostituite tutte le molle ad ago in acciaio armonico rimosse in precedenza per consentire la slaccatura e lucidatura completa del fusto e delle colonnette del saxofono.
Anche l'estetica ha la sua importanza, ecco quindi la possibilitÓ di eliminare graffi pi¨ o meno profondi, ammaccature ed imperfezioni, riportando lo strumento quasi al suo splendore originale. Da notare qui la differenza del particolare della campana prima e dopo il trattamento.
Campana del saxofono prima e dopo la lucidatura
Ovviamente anche il collo "chiver" subisce lo stesso trattamento, dopo la slaccatura, pulitura completa e lucidatura si sostituisce il sughero, il tampone della chiave e, come in questo caso, si Ŕ resa necessaria la saldatura dell'anello di rinforzo del terminale del chiver.
SLACCATURA E LUCIDATURA DEL SAXOFONO
Il trattamento chimico sverniciante rimuove completamente la vecchia laccatura sciogliendola letteralmente. Dopo il risciacquo e l'asciugatura dello strumento si procede alla lucidatura del fusto dello strumento.
Slaccatura e lucidatura delle chiavi
Anche tutte le chiavi subiscono lo stesso processo, al termine del quale ogni singola chiave viene levigata e lucidata a mano.
Fasi del trattamento chimico al fusto dello strumento